Italiano

MANDOLINO

Matteo Bevilacqua (*27.1.1962) sulla scia del padre, autodidatta in mandolino, all’età di 6 anni intraprende lo studio del mandolino,sotto la guida del maestro Vincenzo Scanzano. Il suo primo concerto è a 7 anni, dove esegue a memoria 35 brani di cultura popolare italiana; viene notato da famosi musicisti italiani e avviato allo studio del vilolino. Si laurea al Conservatorio Umberto Giordano di Foggia, con il massimo dei voti e intraprende la carriera violinistica vincendo numerosi concorsi ed effettuando concerti in Italia ed Europa, senza tralasciare lo studio del mandolino, tant’è, che all’istituzione della catterdra per mandolino in italia , si laurea al conservatorio di Padova divenendo tra i primi in Italia ad acquisire questo titolo nonchè il primo in Puglia, regione dove risiede attualmente.

Ha tenuto oltre 100 concerti in Italia con attenzione esclusiva al repertorio originale per mandolino, tra cui :

ROMA Museo della Scienza in Trastevere,

BENEVENTO Teatro Comunale e Sede Arcivescovile,

NAPOLI Teatro Bellini e Sala Napolitano,

SAN NICOLA LA STRADA (CE) Teatro La Giostra

FOGGIA  Ex Fondazione Monte dei Paschi di Siena

Chiostro Santa Chiara

MONTE S.ANGELO (FG) Auditorium Beato Bronislao Markiewicz.

Per la RAI TV Italiana ha effettuato registrazioni e dirette live con il violino e il mandolino programma Radio I -Gocce di luna –; 

diretta da Venezia su RAI I “Io, la luna e tu” –,

Rai Radio 3 – Il Terzo Anello – Di A. Stalteri

Per TELENORBA (TV privata Pugliese) – L’Aia – musica popolare

TELEFOGGIA (TV regionale Pugliese) – ospite musicale,

 TV Padre Pio (tv dedicata a Padre Pio) – musica da film

Invitato spesso da associazioni concertistiche, ad eseguire i preludi di Raffaele Calace per mandolino solo, essendo tra i pochi ad intrepretare pagine di simile virtuosismo.

Fondatore e mandolino solista del quartetto 900 Napoletano, dove si propone con gusto ed eleganza il periodo d´oro della canzone napoletana, senza stravolgerne la struttura armonica.

Nel 2000 è stato invitato dal ministero dell´università italiana a selezionare i professori per l´insegnamento del mandolino nei conservatori.

Nel 2005 e 2007 è stato invitato a Brno, capitale della Moravia (regione della Repubblica Ceca), Sala Semilasso dall´orchestra mandolinistica MORAVAN per eseguire i preludi di Calace.

Ha eseguito i concerti per mandolino e orchestra di Vivaldi, Lecce, Conforto, Eterardi, Paisiello, Barbella, Hummel, Hoffmann e Calace.

Per la casa discografica IKTIUS realizza il CD Amarcord dove vengono interpretate, con violino e mandolino, al fianco del pianoforte di Giuseppe Spagnoli, le più famose colonne sonore cinematografiche italiane e d’oltreoceano.

È professore di violino al conservatorio di Foggia sez. Rodi Garganico, Italia

VIOLINO

Matteo BEVILACQUA si è diplomato al Conservatorio “U. Giordano” di Foggia con Gemma Mastromatteo con il massimo dei voti e premiato quale migliore allievo.

Si è perfezionato con Felix Ayo distinguendosi per musicalità e virtuosismo.

Premiato tra i primi posti a numerosi concorsi nazionali di violino ha, quindi, intrapreso una brillante carriera concertistica prediligendo il periodo romantico; impegno che lo ha portato ad esibirsi in più di 100 concerti.

Ha inciso per la casa discografica IKTIUS di Milano il CD “AMARCORD” distribuito dalla I.R.D. in tutto il mondo.

Ha insegnato violino nei Conservatori di Vibo Valentia e Benevento. Attualmente è titolare di violino al Conservatorio di Foggia sez. Rodi Garganico.

en English
X